top of page

32 False Friends Più Comuni e Come Impararli

Una delle difficoltà più comuni nello studio dell’inglese è quello di adattare la lingua straniera alla nostra stessa lingua italiana. Molte parole hanno provenienze dal greco-latino e quindi per associazione possiamo capirne il significato, altre invece sono simili foneticamente e graficamente ad alcune parole italiane, ma il significato è completamente diverso. 


Come potrai immaginare, questo può creare molta confusione sia nella comprensione che nella comunicazione delle idee.


Questi sono i 32 “False friends” più comuni da tenere in mente:


actually: non è "attualmente" ma "in realtà", "effettivamente" 

adjust: non è “aggiustare”, ma “adattarsi” 

agenda: non è “quaderno con appunti”, ma “ordine del giorno” 

annoy: non significa “annoiare”, ma “infastidire” 

argument: non significa “argomento”, ma “litigio” 

brave: non è “bravo”, ma “coraggioso” 

camera: non è la “camera”, ma “macchina fotografica” 

casual: non significa “casuale”, ma “informale” 

chest: non è “cesto”, ma “petto” 

cold: non è “caldo”, ma “freddo” 

comics: non sono i “comici”, ma “fumetti” 

commodity: non è “comodità”, ma “merce, prodotto” 

comprehensive: non significa “comprensivo”, ma “esauriente” 

confidence: non è “confidenza” ma “fiducia” 

consistent: non significa “consistente”, ma “coerente” 

curriculum: non è il nostro “curriculum vitae”, ma “piano di studi accademico” 

dependant: non è il “dipendente di lavoro”, ma “familiare a carico” 

estate: non è l’“estate”, ma “proprietà” 

eventually: non significa “eventualmente”, ma “alla fine” 

incident: non è “incidente”, ma “evento” 

lame: non significa “lame”, ma “zoppo” 

library: non è la “libreria”, ma la “biblioteca” 

notice: non è la “notizia”, ma “avviso oppure comunicazione” 



Adulti studiando inglese online
Non permettere ai "falsi amici" di frustrarti.

parents: non sono i “parenti”, ma i “genitori” 

patent: non è la “patente”, ma il “brevetto” 

preservatives: non sono i “preservativi”, ma i “conservanti” 

romance: non è un “romanzo”, ma “storia d’amore” 

rumour: non è un “rumore”, ma la “diceria” 

stamp: non è “stampa”, ma “francobollo” 

sympathy: non è “simpatia”, ma “compassione” 

terrific: non è “terrificante (negativo)”, ma “magnifico (positivo)” 

to abuse: non è “abusare”, ma “approfittare” 

 

Questi sono alcuni dei più conosciuti. Sicuramente con l’esperienza ed il tempo ne troverai molti altri, ma attraverso lo studio e la contestualizzazione dell’argomento puoi pian piano imparare a conoscerne il significato e ad usarli correttamente. 


Come imparare i "false friends" inglesi?


Uno dei modi migliori per imparare e ricordare il vero significato dei falsi amici è usare le immagini. Un semplice gioco di memoria o l'utilizzo del metodo tradizionale di memoria delle flashcard può aiutare.



Un altro consiglio è abbinare una foto a ogni falso amico e poi scrivere racconti usando quanti più esempi possibile. Pro Tip: nascondi le parole scritte e scrivi la tua storia dalle immagini nella tua lista per sfidare la tua memoria.


Lo studio con il supporto di un buon docente sicuramente può aiutarti a velocizzare il processo di apprendimento ed iniziare ad esprimerti sempre più come un “native”.










0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page